giovedì 23 maggio 2013

Stay - Recensione

Stay Tamara Ireland Stone

Sinossi

"Anna e Bennett non avrebbero mai potuto incontrarsi: lei vive nel 1995 a Chicago, lui nel 2012 a San Francisco. Ma Bennett si ritrova nel 1995 perché può viaggiare nel tempo, pur con il divieto di cambiare il corso degli eventi, per cercare sua sorella che si è perduta in una dimensione temporale sbagliata. Ma se un battito di farfalla può provocare un uragano all'altro capo del mondo, cosa potrà provocare un sentimento potente come l'amore che nasce con diciassette anni di anticipo? Anna e Bennett si perdono e si ritrovano incrociando i loro destini paralleli, ma dovranno trovare il modo di fermare la corsa dell'orologio che ticchetta nelle loro esistenze. Quanto sono pronti a perdere? Quali conseguenze saranno disposti a sopportare, alterando gli eventi che li circondano?" 

Titolo: Stay
Serie: Time Between Us #1
Autore: Tamara Ireland Stone
Formato: Rilegato
Pagine: 331
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Prezzo: 16 Euro
Tempo Di Lettura: 3 giorni
quattro stelle

________________________________

"Il tempo è la distanza più lunga tra due punti" TENNESSEE WILLIAMS

Questa è la frase che si trova prima che inizi il romanzo. L'ho voluta leggere nuovamente dopo aver finito il libro e mi ha dato un significato completamente differente, è una frase che in pochissime parole riassume molti concetti espressi nel libro.Un romanzo che fin da quando è stato pubblicato in Italia lo scorso Febbraio 2013 era entrato nella mia wishlist."Stay - Un amore fuori dal tempo" il cui titolo originale è "Time Between Us", ovvero "Il tempo tra di noi".

Marzo del 1995 - Anna ha 16 anni. Anche Bennett ha la stessa età e incontra Anna il suo primo giorno nella nuova scuola. Ma Bennett ha 17 anni anche nell'Ottobre 2012.
Lui è veramente un teenager del 2012 e in realtà lui può viaggiare nel tempo, ma quando lo fa, sa che non dovrebbe cambiare nulla (o quasi del passato), e proprio non aveva messo in conto il fatto di potersi innamorare di una ragazza incontrata durante uno di questi viaggi nel tempo.

Cosa può succedere se Bennett cambia qualcosa nel passato?
Può evitare che qualcosa di grave accada a se stesso o ad altre persone se qualcosa viene variato?
Dovrà inevitabilmente rinunciare ad Anna?
Questo romanzo è di una freschezza incredibile. Nonostante sia ambientato nelle metà degli anni '90 (che io ho amato tantissimo e vissuto con altrettanta passione) è decisamente divertente ed attualissimo.
Si parla di viaggi, di emozioni, di sentimenti, di musica, di concerti! Internet non era così diffuso, i cellulari per niente, le canzoni in mp3 tanto meno... c'erano i cd, il telefono fisso e le cartoline da scrivere a mano e da spedire attaccandoci un francobollo. Sembrano cose di un secolo fa?

Beh, è un libro bellissimo per chi ama le storie romantiche, per niente banali, soprattutto sul finale, è ideale anche per chi vuole rivivere un po' di anni '90 e per chi è invidioso e non li ha mai vissuti veramente, anagraficamente andando per concerti, per negozi di dischi, e vorrebbe darci un'occhiata e vedere quanto erano belli.

Alcune ragazze nei commenti del post in cui avevo messo la foto del libro appena comprato mi avevano scritto che questo è un romanzo dolce, mi chiedevo in che modo potesse essere dolce, e devo confermare quelle osservazioni: sì è una storia molto dolce! Dolce nel modo in cui si svolge tutta la storia, nel modo in cui ci si vuole bene e nella semplicità e sincerità e trasparenza dei sentimenti. Partendo dall'amicizia arrivando all'amore, passando per l'amore della famiglia. Lascia assaporare la dolcezza e i valori della vita serena in cui si hanno amici e famiglia sinceri che ti vogliono bene e desiderano solo la tua felicità.
Ci sono solo un paio di cose che mi hanno lasciata sbigottita e un po' titubante, sulle quali aspettavo una spiegazione ma non ne ho ricevuta.

Senza fare spoiler riguardo la trama lo accenno solamente e chi ha letto il romanzo lo capirà... La prima cosa riguarda la sorella di Bennett alla fine del romanzo e il suo rimanere "bloccato". Aspetterò risposte nel secondo libro.

xoxo Connor


Le frasi di questo libro che vorrei conservare

"Ero rimasta lì a fissarla, quella distesa colorata di carta, con la sua raffigurazione topografica delle catene montuose e le varie tonalità di blu a indicare le diverse profondità dell'oceano. E quella che vedevo era sì una carta del mondo, ma sapevo che non era il mio. Il mio mondo era molto, ma molto più piccolo."

"Non rimango mai a lungo in un posto. Visito. Osservo. Riparto. Non mi fermo MAI."

“Puoi portarmi ovunque. Oppure da nessuna parte. Ma in qualunque posto sarai su questa terra, è lì che vorrei essere anche io.” 

Acquista il libro su Amazon!

       
E-book                Cartaceo

Foto by Connor


Disclaimer/Disclosure: Questo prodotto è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale.

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari