martedì 17 aprile 2018

I Guerrieri Di Wyld. L'Orda Delle Tenebre - Recensione

i guerrieri di Wyld

Trama

"Ogni sera, Clay Cooper entra nella solita locanda. Ogni sera, qualcuno ricorda le imprese dei Saga, la leggendaria banda di mercenari che ha segnato un'epoca. Ogni sera, Clay ascolta i giovani parlare del coraggio di quei guerrieri, ignari del fatto che uno dei Saga è seduto proprio lì, accanto a loro. Ma a Clay non importa. Quei tempi sono finiti, ed è come se il suo passato non gli appartenesse più. Ma poi, una notte, alla sua porta bussa Gabe, il vecchio comandante della banda. Gabe è l'ombra del condottiero del fu, eppure nei suoi occhi arde ancora la fiamma della guerra. Ed è determinato a ritrovare la figlia, scappata di casa per andare per andare a difendere la repubblica di Castia dall'invasione di una devastante orda di orchi e mostri. All'inizio, Clay non vuole essere coinvolto: ha la sua famiglia cui pensare. Tuttavia non può ignorare che quella minaccia incombe anche su di loro. Senza rinforzi rinforzi, Castia è condannata e l'orda continuerà la sua marcia di more. Ma i rinforzi non arriveranno, perché il solo modo per raggiungere Castia è superare il Wyld, un luogo infestato da pericoli e orrori inimmaginabili. Un luogo da cui nessuno è mai uscito vivo. Tranne i Saga. Loro sono gli unici ad averlo attraversato ed esserne sopravvissuti per raccontarlo. Ha ragion Gabe, devono rimettere insieme la banda. Insieme, potrebbero essere l'ultima speranza dell'intera stirpe degli uomini..."

Titolo: I Guerrieri Di Wyld. L'Orda Delle Tenebre
Serie: The Band #1
Autore: Nicholas Eames
Formato: Copertina Rigida
Pagine: 478
Editore: Nord (8 Febbraio 2018)
Collana: Narrativa Nord
Prezzo: 20,00 Euro
Tempo Di Lettura: 6 Giorni




________________________________

Era da tanto, troppo tempo che non mi dedicavo alla lettura del mio genere letterario preferito, il fantasy. E con I Guerrieri Di Wyld. L'Orda Delle Tenebre che segna anche il debutto nel mondo della narrativa dell'autore Nicholas Eames, ho soddisfatto pienamente questa grande voglia che avevo di leggere un ottimo libro di questo genere.

Innanzitutto ci tengo a precisare che nonostante questo volume segni l'inizio di una serie, la storia è completamente autoconclusiva, per cui, può essere letto anche da chi non ama imbarcarsi in storie che rimangono sospese. Nel prossimo libro, o nei prossimi libri, non so se l'autore riprenderà a parlare della storia dei Saga, o di altre bande, ma sono certa che questa storia termina qui.

All'inizio del libro c'è la cartina del mondo in cui si svolge la storia, la terra di Grandual e la grande foresta di Heartwyld sono le due zone in cui è diviso e per le quali si viaggerà accompagnati dai tanti personaggi che si incontreranno durante l'avventura.

Ma fatemi tessere le lodi di questo libro, e fatemi raccontare del perché le cinque stelle che ho dato, sono così brillanti! 
Un'incredibile dose di umorismo, messa sempre al punto giusto e al momento giusto, rende la lettura incredibilmente piacevole, ma ciò non toglie la drammaticità e la profondità che si incontra in diversi punti della storia e nella vita di ogni personaggio. Ognuno di loro viene scoperto e conosciuto piano piano, mentre si viaggia con loro, mentre si ascoltano le loro storie, mentre li si osserva. L'autore riesce a portarci in questa avventura direttamente con i nostri eroi, ci fa viaggiare con loro, ci fa combattere con loro, sperare con loro, soffrire con loro, disperare con loro, ridere con loro. Quando si arriva alla conclusione del libro è difficile staccarsi da tutte queste persone, perché vorremmo sapere ancora di più, vorremmo continuare a vivere con loro, perché Grandual, a poco a poco è diventata anche la nostra casa, e i Saga sono diventati la nostra banda.

Le creature che troviamo in questo libro, sono tutte quelle che possiamo aspettarci nel migliore libro fantasy: draghi, viverne, basilischi, giganti, coboldi, e via dicendo, ma la fantasia di Nicholas Eames non si ferma, ma si sbizzarrisce a crearne di nuovi, bizzarri, che non fanno altro che arricchire e speziare il già tanto gustoso parco personaggi.

Non posso non menzionare il fatto che, anche se la banda dei Saga è composta da soli uomini, il libro vede dei personaggi femminili che sono fondamentali per il corso della storia, delle donne combattive, con caratteri forti, che spiccano per la loro indipendenza e per la loro audacia, siano esse figlie, mogli, guerriere, mercenarie, umane o altro tipo di creature.


xoxo Connor


E-book                           Libro 
        


Foto by Connor

Disclaimer/Disclosure: Questo articolo è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale.

6 commenti:

  1. Ciao! Non sono la più grande esperta di saghe fantasy, ma ho visto che parli con molto entusiasmo di questo romanzo, mi fa piacere! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa bella di questa saga è che i libri saranno tutti autoconclusivi, anche se saranno ambientati nelle stesse terre e i personaggi saranno in parte già stati presentati nel libro precedente :)

      Elimina
  2. Leggendo la tua bellissima recensione mi è venuta voglia di leggerlo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sonia, se ti piace il fantasy lo consiglio, è una lettura molto avvincente e coinvolgente!

      Elimina
  3. Spero di riuscire a leggere prestissimo questo libro! Già ne avevo tutte le intenzioni, l'ho anche inserito nella TBR primaverile (che non sto seguendo, ma questi sono dettagli) proprio perché speravo di riuscire a leggerlo in tempi brevi, ma dopo aver letto la tua recensione sono ancora più curiosa!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sianna :) Oh sì, leggilo leggilo! Sono curiosissima di sapere cosa ne pensi e quali saranno i personaggi che più ti sono piaciuti e quelli meno! In più a Luglio uscirà il secondo volume in Inglese, spero che in Italiano arriverà presto :)

      Elimina

Post più popolari