29 aprile 2018

Un Altro Giorno Ancora - Recensione

un altro giorno ancora

Trama

"Elisa Hoffman ha imparato presto a cavarsela da sola. Ultima di cinque fratelli, vive per la famiglia e per l'equitazione. L'esclusivo maneggio in cui lavora, alle porte di Milano, è il posto che ama di più al mondo, e mette da parte tutti i risparmi per riuscire a comprarsi Sparkle, un cavallo che ha addestrato per mesi. Tutti i suoi sogni, però, si infrangono alla notizia che Andrea, un ragazzo terribilmente bello e ricco, ha offerto più soldi e ha acquistato il cavallo che le era stato promesso. Elisa non si dà pace e riversa su di lui tutto il suo risentimento. Ma Andrea è davvero così freddo come sembra, o sotto il ghiaccio si nasconde qualcosa di diverso? Un imprevisto, un accordo e un'inattesa amicizia col nemico permettono a Elisa di scoprire che il ragazzo, in realtà, possiede delle qualità inaspettate... Una storia sull'amore in tutte le sue declinazioni, e sui sentimenti che, come fiori selvatici, crescono in silenzio, senza che nessuno li annaffi.

Titolo: Un Altro Giorno Ancora
Autore: Bianca Marconero
Formato: Copertina Rigida
Pagine: 381
Editore: Newton Compton Editori (19 Aprile 2018)
Collana: First
Prezzo: 6,90 Euro
Tempo Di Lettura: 2 Giorni
quattro stelle e mezza




_________________________________

Non smetterò mai di ripetere che uno degli ultimi generi letterari che gradisco è il romance, ma non smetterò allo stesso modo di ripetere che quando questi sono originali, ben scritti e appassionanti, possono entrare tra le mie letture preferite.

Questo è il secondo romanzo che leggo di Bianca Marconero, e così come è stato con La Prima Cosa Bella (qui la mia recensione), anche questa volta sono stata completamente rapita e coinvolta dalla storia.

Viviamo questa storia attraverso gli occhi della diciannovenne Elisa Hoffman che parla di sé e della sua passione per i cavalli, soprattutto per Sparkle, che sta per acquistare con tutti i suoi risparmi. La sua famiglia sono i suoi quattro fratelli con i quali ha un legame indissolubile e non vuole altri legami sentimentali di nessun genere. 

A questo punto entra nella storia Andrea Serpieri, si conoscono da dieci anni, ma Elisa ha sempre provato una forte antipatia per questo belloccio con un conto in banca da capogiro che ha in comune con lei la passione per i cavalli.

Gli opposti si attraggono? Non è detto. E' un gioco diverso, qui si parla di persone che non si accorgono di farsi del male reciprocamente.
Quando arriva la persona giusta è inutile negarlo, si sente una sensazione particolare che ci scorre sotto la pelle, come una scossa elettrica o un brivido e si è già innamorati. Difficile e quasi impossibile ammetterlo.

Cosa ho trovato di tanto speciale nella storia di Elisa e Andrea? Il loro stile li fa apparire esteticamente diversi, ma intellettualmente sono tremendamente simili: sono due persone determinate, fedeli al proprio modo di essere e alla propria etica, profondamente dolci e sensibili, immuni all'egoismo. 

Tutto ciò non sarebbe lo stesso senza lo stile brillante di Bianca Marconero che riesce a coinvolgere emotivamente e far immedesimare il lettore in tutte le storie che ci propone. In noi c'è un po' di Elisa e un po' di Andrea e riusciamo a far nostri tutti i loro sentimenti ogni volta che ce li descrive.

Anche stavolta il libro è finito troppo presto, ma in fondo è sempre così, quando una cosa è bella, finisce sempre troppo presto, ma siccome Bianca lo sa, ha fatto un regalo ai lettori, un capitolo aggiuntivo del libro che uscirà presto.


xoxo Connor


Dal libro

"A volte ci si nasconde solo per scoprire se è rimasto qualcuno disposto a cercarci, trovarci e riportarci a casa."

"Odio è una parola che uso spesso, ma nel mio caso indica un sentimento che arriva e passa. C'è chi silenzia la propria rabbia e la coltiva nel tempo, c'è chi sbraita un casino e se ne libera subito. Ecco: io sono una spina nel fianco, ma non porto rancore. Arriva il punto che non ricordo neppure più perché mi ero arrabbiata."

"Mi siedo a un tavolino e Andrea ha preso una bottiglia di acqua naturale. Dio, che vita triste."

"Il vino è un attivo suggeritore, ma è portatore di nuove prospettive."

"E in ogni caso, per ripartire con la tua nuova vita non devi lasciare questioni aperte. Per aprire nuove porte, chiudi le vecchie. Altrimenti fa corrente... Spifferi... Non si vive bene con gli spifferi sulla schiena."



E-book                               Libro
        


Foto by Connor


Disclaimer/Disclosure: Questo articolo è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale.


6 commenti:

  1. Ciao, non ho letto il romanzo ma mi ispira molto!
    Buona domenica :-)

    RispondiElimina
  2. Ciao Ariel, fino ad ora mi sento di consigliare vivamente tutti i libri di Bianca Marconero che ho letto, sono deliziosi!
    Buona domenica anche a te :*

    RispondiElimina
  3. Ok ok ok, mi senti fangirlare? Sono tanto orgogliosa di averti spinto tra le braccia questo libro (un pochino di merito me lo prendo eh!) e sono tanto contenta che ti sia piaciuto! Io coi romance ho seri problemi, ma Bianca mi conquista sempre <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho seri problemi con i romance, ormai lo scrivo a caratteri cubitali su ogni recensione di romanzi di questo genere, ma quando trovo quelli giusti è una festa. Come in questo caso, e sì il merito per cui io mi sia dedicata subito alla sua lettura è proprio tua! *-*

      Elimina
  4. Mi segno il titolo! Anche a me non piace particolarmente il romance ma ci provo sempre a trovareìne qualcuno di mio gradimento :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lya, anche per me è difficile trovarne uno che mi piaccia, ma quando ne trovo di particolarmente belli ne sono felicissima, come in questo caso. Non vedo l'ora di leggere i romanzi di Bianca Marconero che ancora mi mancano.

      Elimina

Lasciate un commento o voi che passate ;)
I commenti sono la benzina del mio blog, sono liberi, sono gratis, non c'è bisogno di iscriversi e anche se mi lasciate solo un saluto, mi fate contenta :)

Post più popolari