venerdì 17 febbraio 2017

Illuminae - Recensione


Sinossi

"E' l'anno 2575 e due mega-corporazioni sono in guerra per un pianeta che è poco più che un punto coperto di ghiaccio.
Peccato che nessuno abbia pensato ad avvertire le persone che ci vivono.
Con il fuoco nemico che piove su di loro, Ezra e Kady fuggono sulla flotta d'evacuazione. Ma i loro problemi sono appena iniziati. Una piaga mortale è scoppiata su una delle navi spaziali, e sta mutantdo con risultati terrificanti. La protezione della loro nave è seriamente insufficiente. Nessuno riuscirà a raccontare cosa sta succedendo.
Mentre Kady si inserisce in una rete di dati per scoprire la verità, è chiaro che solamente una persona è in grado di aiutarla. Ezra. E il solo problema è che loro si sono lasciati poco prima che tutto questo guaio iniziasse e lei non gli dovrebbe rivolgere la parola.
Un'avventura fantastica, originale e al cardiopalma dove qualsiasi cosa è definitivamente più pericolosa di ciò che sembra."

Titolo: Illuminae
Serie: The Illuminae Files #1
Autore: Amie Kaufman/Jay Kristoff
Formato: Copertina Flessibile
Pagine: 599
Editore: Oneworld Publications (22 Ottobre 2015)
Prezzo: 10,68 Euro
Tempo Di Lettura: 6 giorni



________________________________


Quando mi sono immersa nella lettura di Illuminae non sospettavo neanche in minima parte ciò a cui sarei andata incontro. Inizialmente attratta dal successo e dalle recensioni positive che questo libro stava riscuotendo in tutto il mondo, ho deciso di acquistarlo, soprattutto per l'alone di mistero che continuava a circondarlo, perché nonostante continuassi a leggere ovunque lodi su Illuminae e sui suoi autori, non riuscivo a capire cosa si nascondeva sotto questa copertina.


Questa copertina racchiude quello che secondo me è un nuovo modo geniale di fare letteratura, un metodo nuovo (almeno per quanto riguarda la mia esperienza di lettrice) di raccontare. Questi due geni di Amie Kuffman e Jay Kristoff hanno avuto la meravigliosa idea di creare un libro e narrare una storia attraverso la raccolta di diversi tipi di files che vanno dalle chat alle descrizioni delle registrazioni audio/video, da stralci di diari personali scritti online a comunicazioni attraverso e-mails.

Il tutto si svolge in un futuro distopico di ambientazione fantascientifica, tra il piccolo pianeta di Kerenza e le tre navi spaziali Copernicus, Alexander e Hypatia. 

Tra i diversi personaggi che appaiono in questi files ci sono semplici civili, scienziati, tecnici programmatori, dottori, ufficiali e piloti, addetti alla sicurezza, insomma una vasta gamma di figure, tra queste c'è anche AIDAN la figura più inquietante inizialmente, controversa poi, che io abbia mai incontrato dai tempi di "Io,Robot" del sommo scrittore Isaac Asimov. AIDAN è l'Intelligenza Artificiale, cervello centrale che regola e guida le funzioni informatiche, meccaniche, elettroniche in una quasi autonomia, autonomia programmata però inizialmente dall'uomo.

Oltre ad AIDAN le due figure che inevitabilmente, dalle prime pagine, monopolizzano l'attenzione e la curiosità del lettore sono Kady ed Ezra, lei e lui. Perché non ho scritto Ezra e Kady, lui e lei?
Perché Ezra è Ezra, ok, chi non vorrebbe personaggi maschili come Ezra in un libro? Simpatico, innamorato, appassionato, sincero, sensibile. Ma Kady è Kady! Lei con i capelli rosa, una ragazza che non si piega e non si spezza, una ragazza che le sue sofferenze, le sue paure, le sue debolezze le scrive e le supera scrivendole. E' un'irriducibile della verità, la persona che non si arrende mai. L'individuo che meglio impersona le frase "se posso immaginarlo, allora posso farlo!".

E' un romanzo, sì, è un romanzo in cui ci sono solo poche e sporadiche descrizioni, ma non so come quando lo si legge è come se tutto fosse descritto minuziosamente nei minimi dettagli: le navi, le persone, lo spazio, il vuoto. E leggendolo ho sinceramente temuto, sofferto, provato dolore, rassegnazione, ho gioito dei trionfi, delle piccole e grandi vittorie, ho avuto gli stessi interrogativi che hanno avuto i personaggi del libro.

Coinvolgente a tal punto che 600 pagine sono state quasi una sofferenza, non per la pesantezza della storia, ma per il modo in cui sono stata catturata emotivamente e per l'incognita di ogni files che mi si apriva e mi si chiudeva sotto agli occhi. 

Un libro che consiglio a chi è appassionato di fantascienza, distopia, nuove frontiere di scrittura, storie che catturano l'attenzione e la tengono stretta fino all'ultima pagina.

 Le frasi che vorrei conservare del libro

"Il punto è che non avevo idea di quanto ero al sicuro, perché non ero mai stata in pericolo. Ezra una volta me lo disse. Aveva ragione. Ho sempre dato tutto per scontato. Il costante e confortevole sottofondo statico dell'universo."

"Ho visto persone morire. Morire con difficoltà. Morire disordinatamente. In un lavoro come il mio, vivi con la morte tutti i giorni. Ma se sei sfortunato, non saranno i proiettili ad ucciderti. Sono momenti come questi. Che ti uccidono un pezzo alla volta." 

"Voi tutti sapete che la paura è come il veleno durante la battaglia."

"Questo è ciò per cui siamo stati addestrati, gente. Questo è il momento, e questa è l'ora. Non arretreremo. Non ci piegheremo e non ci spezzeremo. Vi dico a tutti, qui e ora: NOI NON MORIREMO OGGI."

xoxo Connor




Foto by Connor

Disclaimer/Disclosure: Questo articolo è stato ricevuto in omaggio da Connor dall'autore in cambio di un'onesta opinione.

NB: La traduzione della sinossi dall'Inglese all'Italiano è stata eseguita da Connor. Per ogni utilizzo della versione tradotta, si prega di contattare l'autrice del blog all'indirizzo e-mail: sajiconnor@gmail.com
Opportune azioni legali verranno intraprese contro ogni utilizzo non autorizzato della traduzione.

6 commenti:

  1. Lo sto leggendo in questi giorni!
    Sono solo all'inizio e per il momento è "simpatico", ma diciamo che ancora trovo la storia confusa. Speriamo bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho trovato difficoltà all'inizio a capire la "gestione" della lettura, poi è stato bellissimo a mio parere!
      xoxo

      Elimina
  2. questo nuovo modo di scrivere mi ispira molto.. se pubblicano anche il seguito vedrò di recuperare illuminae. Purtroppo non sono una cima a leggere in inglese sob..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saya! Sì sono sicura che il secondo libro "Gemina" lo pubblicheranno anche in Italiano, è troppo di grande successo per lasciare incompleta la serie!
      xoxo

      Elimina
  3. Ciao! Ho letto questo libro in italiano e non potrei essere più d'accordo con tutto ciò che hai scritto! Kady è una delle mie eroine preferite... chi non vorrebbe essere lei? Intelligentissima, spiccia, l'ho adorata *^*
    Btw bellissimo blog! Se ti va di passare nel nostro, ecco il link http://bookishbrains.blogspot.com/
    :D
    A presto **
    -G

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenute! Sì Kady è un personaggio molto originale!
      Grazie per essere diventate lettrici del mio blog, ora passo a curiosare il vostro :)
      xoxo

      Elimina

Post più popolari