venerdì 6 gennaio 2017

Ti Aspettavo - Recensione

Ti aspettavo J. Lynn libro

Sinossi

"L'università è la sua via di fuga. Per troppi anni, dopo quella maledetta festa di Halloween, l'esistenza di Avery Morgansten è stata un incubo, e adesso lei può finalmente ricominciare da capo. Tutto ciò che deve fare è arrivare puntuale alle lezioni, mantenere un profilo basso e  - magari - riuscire a stringere qualche nuova amicizia. Quello che deve assolutamente evitare, invece, è attirare l'attenzione dell'unico ragazzo che potrebbe mandare in frantumi il suo futuro... Cameron Hamilton è il sogno proibito delle studentesse del Campus: fisico atletico e ammalianti occhi azzurri, è il classico ribelle dal quale una brava ragazza come Avery dovrebbe tenersi alla larga. Eppure Cam pare proprio spuntare ovunque, col suo atteggiamento disincantato, le sue simpatiche punzecchiature e quel sorriso irresistibile. E Avery non può ignorare il fatto che, ogni volta che sono insieme, il resto del mondo scompare e lei sente risvegliarsi quella arte di sé che pensava di aver perduto per sempre.
Però quando inizia a ricevere delle e-mail minacciose e delle strane telefonate notturne, Avery si rende conto che il passato non vuole lasciarla andare. Prima o poi la verità verrà a galla e, per superare anche quella prova, lei avrà bisogno d'aiuto. Ma la relazione con Cam sarà la colonna che la sorreggerà o lo "sbaglio" che la trascinerà a fondo?"

Titolo: Ti Aspettavo
Serie: Wait For You#1
Autore: J. Lynn
Formato: Rilegato
Pagine: 396
Editore: Nord (15 Gennaio 2014)
Collana: Narrativa Nord
Prezzo: 16,40 Euro 
Tempo Di Lettura: 5 Giorni
quattro stelle




________________________________

Ho acquistato questo libro non appena fu pubblicato in Italia, e da allora, sostava pazientemente sulla mia libreria, in attesa di essere letto.
L'autrice J. Lynn come molto probabilmente molti di voi già sapranno, non è altro uno dei nomi sotto il quale si cela Jennifer L. Armentrout, l'autrice tra gli altri libri, di quelli della serie Lux.

E' il primo volume della serie "Wait For You", e anche se questo genere, il "Romance", non appartiene propriamente alla mia comfort zone, posso dire che ad occhi chiusi ho deciso di acquistarlo perché Obsidian (qui la mia recensione), il primo libro della serie Lux, che avevo già letto, mi era piaciuto moltissimo, ed ero convinta che il suo stile non avrebbe potuto fallire.
Ebbene, anche se, come ripeto, il genere non è al momento tra i miei preferiti, posso solo dire che scritto dalla Armentrout, è tutto un altro mondo.

Il libro decolla sin dalla prima pagina e non rallenta mai, subito si entra nel vivo della vicenda, e più ci si addentra nella lettura, più le cose si fanno interessanti perché l'autrice riesce a sedurre il lettore stuzzicando la sua curiosità e incastrando alla perfezione ogni più piccolo dettaglio, ma senza mai annoiare o distrarre dalla storia.
I personaggi inseriti nelle vicende non sono molti, ma quelli necessari per creare un micro-mondo di una studentessa universitaria che si è appena trasferita in un nuovo campus, in una nuova città in un nuovo stato, lontano migliaia di chilometri da casa sua.

Ognuno di questi personaggi ha un ruolo, primario o secondario, e per quanto possa essere presente nella narrazione, le sue caratteristiche fisiche e caratteriali, vengono disegnate sapientemente dalle parole dell'autrice. La protagonista Avery è affiancata da Cam, si incontrano al campus, anzi, per meglio dire si scontrano al campus. 

Lei è una ragazza insicura, provata da anni di esperienze dure e dolorose, vuole cominciare una vita tutta nuova, lontana da tutti quelli che la conoscevano e vuole dimenticare il suo passato oscuro.
Cam è il bellissimo di turno, il festaiolo, il più corteggiato, che però sembra aver messo gli occhi su di lei, chissà se per gioco, per sfizio e per cos'altro? Cam è esattamente tutto quello che Avery vuole evitare, è esattamente ciò di cui lei non ha bisogno!

Avery vuole frequentare l'università, studiare, essere serena, pensare solo a se stessa e se ha abbastanza fortuna, in questa nuova vita potrebbe anche trovare dei nuovi amici. Nuovi amici che non sanno nulla del suo passato e che non la possono giudicare, non la possono allontanare per questo. Per anni è stata giudicata, additata, etichettata, evitata, isolata, minacciata, ma perché? Per aver fatto cosa? Ora Avery non ne vuole più sapere e pensa solo a ricostruire un nuovo presente e un nuovo futuro, ma sembra che questo è un lusso che a lei non sia permesso perché anche a tanti anni e migliaia di chilometri di distanza, il passato torna a bussare alla sua porta. Anzi, torna a scriverle SMS ed e-mail, e a telefonarle, lanciandole minacce ed insulti.

Potrà mai Avery riuscire a liberarsi dalle catene che la tengono vincolata a quel passato doloroso? Forse se frequentasse un ragazzo come Cam, sarebbe la strada che porta alla soluzione di tutti i suoi problemi? O forse sarebbe questo a tenerla attaccata ancora al suo dolore?

Chiaro che vorrò continuare a leggere la serie. Chiaro che fino ad ora Jennifer L. Armentrout (o J. Lynn che dir si voglia), mi piace in tutte le salse: sia che scriva paranormal, sia che scriva sci-fi, sia che scriva romance. L'ho detto.

E' un libro che consiglio di leggere se siete fans dell'autrice, è un libro che consiglio di leggere se vi piace il romance, ovviamente non è uno YA, perché ci spinge un po' oltre, credo che qui siamo già in territori NA. Sì, definitivamente.

Ovviamente non è un libro autoconclusivo, termina lasciando aperta una questione che dovrà poi essere sviluppata nel prossimo volume (altrimenti poi di che parliamo?).

Promossa ancora una volta Jennifer L. Armentrout!

xoxo Connor

Le frasi che vorrei conservare del libro

"Era tutto a posto. Forse non perfetto, ma la vita non doveva per forza essere perfetta. Era caotica, a volte una catastrofe, ma c'era bellezza nel caos e poteva esserci pace nella catastrofe."


Acquista il libro su Amazon!

       
E-book              Cartaceo

Foto by Connor

Disclaimer/Disclosure: Questo libro è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale.

2 commenti:

  1. Letto qualche annetto fa. Mi aveva divertito molto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero, fino ad ora io ho trovato sempre divertenti i dialoghi che riesce a costruire la Armentrout!
      xoxo

      Elimina

Post più popolari