giovedì 28 novembre 2013

The Selection - Recensione


Sinossi

“Molti anni dopo la Quarta guerra mondiale, in un Paese lontano, devastato dalla miseria e dalla fame, l’erede al trono sceglie la propria moglie con un reality show. Spettacolare. Così, per trentacinque ragazze la Selezione diventa l’occasione di tutta una vita. L’opportunità di sfuggire a un destino di fatica e povertà. Di conquistare il cuore del bellissimo principe Maxon, e di sognare un futuro migliore. Un futuro di feste, gioielli e abiti scintillanti. Ma per America Singer è un incubo. A sedici anni, l’ultima cosa che vorrebbe è lasciare la casa in cui è cresciuta per essere rinchiusa tra le mura di un palazzo che non conosce ed entrare a far parte di una gara crudele. In nome di una corona – e di un uomo – che non desidera. Niente e nessuno, infatti, potrà strapparle dal cuore il ragazzo che ama in gran segreto: il coraggioso e irrequieto Aspen, l’amico di sempre, che vorrebbe sposare più di ogni altra cosa al mondo. Poi, però, America incontra il principe Maxon, e la situazione si complica. Perché Maxon è tutto ciò che Aspen non sarà mai: affascinante, gentile, premuroso e immensamente ricco. E può regalarle un’esistenza che lei non ha mai nemmeno osato immaginare…” 

Titolo: The Selection
Serie: The Selection #1
Autore: Kiera Cass
Formato: Rilegato
Pagine: 298
Editore: Sperling & Kupfer (12 Marzo 2013)
Collana: Pandora
Prezzo: 17,90 Euro
Tempo Di Lettura: 4 Giorni
________________________________


“The Selection” di Kiera Cass è il primo libro di una serie che in Italia per ora vede pubblicato solamente il primo volume.

Il libro è uno Young Adult che però è ambientato in un mondo distopico, nella nazione di Illéa fondata sul suolo che furono gli Stati Uniti d’America e la sua popolazione è suddivisa in 8 diverse caste che definisco il ruolo di ogni individuo nella società, a seconda della casta di appartenenza.

A capo di Illéa c’è la famiglia reale, composta dal re, la regina e il loro unico figlio Maxon che ha proprio ora raggiunto l’età nella quale è deciso che si sposi.

Per poter trovare la ragazza giusta per diventare la futura sposa del principe, come tradizione, viene indetta la Selezione, una sorta di “reality show” durante il quale 35 ragazze avranno la possibilità di confrontarsi e vivere al palazzo Reale e mostrare il proprio meglio affinché il Principe possa scegliere tra loro quella che diventerà la sua futura moglie e Principessa.

La protagonista di questo libro è la sedicenne America Singer, lei non fa parte delle caste più agiate, è semplicemente una Cinque, quindi un’artista, musicista e cantante che tutto vorrebbe nella vita, tranne che partecipare alla Selezione ed allontanarsi dalla sua vita e dal suo mondo.

Il suo futuro America lo vede insieme ad Aspen, si amano, e nonostante lui appartenga ad una classe ancora inferiore, lei sogna di vivere con lui, pronta ad affrontare le difficoltà che riserverà loro vita. Si incontrano sempre segretamente, uscendo di nascosto durante l’orario del coprifuoco.

Per volere di Aspen e per volere della madre, America decide di proporre la propria candidatura per la Selezione, ed inaspettatamente il suo nome appare tra le prescelte, e in un batter d’occhio viene catapultata in un’avventura che lei stessa non avrebbe mai desiderato vivere. Forse.

Nel palazzo reale, la vita per queste ragazze, è un sogno! Vestiti meravigliosi creati per loro, gioielli, stanze da vere Principesse, delizie culinarie. Hanno tutti al loro servizio e per loro c’è solo il meglio del meglio.

America è una ragazza semplice, e la sua stessa bellezza è semplice ma incantevole. Con la sua spontaneità e sincerità disarmante riesce a conquistare le simpatie di chiunque la incontri.

La competizione agguerrita per “catturare” le grazie del Pincipe Maxon non fa per lei, a lei non interessa essere scelta dal Principe perché non riesce a capire come si possa voler sposare una persona senza nemmeno conoscerla. Per lei è l’amore che fa girare il mondo e nel suo modo di vedere la vita, è ben chiaro che se non prova amore per un ragazzo non può volerlo sposare.

Accade però che col trascorrere dei giorni e vivendo al palazzo, capisce che in fondo i Reali non sono delle persone insensibili e dei rigidi manichini come appaiono quando li vede in TV. Anche loro hanno una sensibilità e la loro vita non è così semplice, e i loro sentimenti non sono così superficiali come aveva sempre creduto. America troverà delle persone che nonostante le apparenze le saranno amiche e questo la incoraggerà a non disperarsi.Forse può nascere in America il desiderio di essere la nuova Principessa? Forse giocherà a questo gioco finché potrà per poi tornare alla sua vita e da Aspen? O forse qualcosa in lei è cambiato e vede con occhi nuovi tutto ciò che la circonda?Questo romanzo me lo sono letto in un soffio, i motivi sono differenti: innanzitutto la storia della Selezione è troppo coinvolgente.

Ammetto che ancora non ho capito bene, fin’ora, per quale personaggio maschile parteggiare.

Non so se sperare che i desideri di America di tornare alla sua vita semplice sia quello che vorrei accadesse, o se magari in fondo spero che lei cambi opinione su tutto e provi a farsi largo tra le altre.

Leggendo ho ovviamente sviluppato delle simpatie per l’uno e/o l’altro personaggio, ma ancora non mi sono ben chiari alcuni aspetti di alcuni di loro. Se l’intento dell’autrice era confondermi, allora c’è riuscita.

E’ una storia originale ed un racconto molto leggero, semplice e frivolo in alcuni punti. Sicuramente le personalità di alcuni personaggi come Aspen o Maxon verranno approfonditi, ce n’è bisogno perché molto di loro riamane celato.

So che oltre ai libri della serie ci sono dei racconti (ovviamente non ancora arrivati in Italia…) che sono come degli approfondimenti, ce n’è uno che è un prequel, e credo uno che parli di Aspen e uno del Principe.

Il sito dell’autrice Kiera Cass ha molte informazioni riguardo tutti i libri ed i racconti, inoltre include il link per la pagina Facebook dedicata alla serie e tanti contenuti particolari.
Uno di questi mi è piaciuto in particolar modo, ed è la pagina con la Playlist che ci suggerisce l’autrice selezionando delle canzoni che lei trova perfette da ascoltare mentre ci si dedica alla lettura del suo libro
Io la trovo una bellissima idea.

Last but not least, è il fascino che ha avuto su di me la copertina di questo primo libro. Sempre perché non si deve mai giudicare un libro dalla copertina. Ecco appunto.

xoxo Connor

Acquista il libro su Amazon

          

E-book               Cartacaeo

Foto by Connor

Disclaimer/Disclosure: Questo prodotto è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari