giovedì 14 novembre 2013

Il Diario del Vampiro. Il Risveglio - Recensione

Il diario del vampiro Lisa J. Smith

Sinossi

“Elena Gilbert è una ragazza d'oro, è bella, è brillante, ha tutto nella vita. Ma le sue giornate non hanno nulla di eccitante. Così, per cercare un po’ di brivido, intreccia una relazione con il bel tenebroso Stefan. Ma Stefan nasconde un segreto, un segreto misterioso che potrà sconvolgere per sempre la vita della protagonista. Ha inizio così per Elena la più affascinante e pericolosa delle avventure. Una storia d’amore e odio, di luce e ombra, in cui Stefan e Damon, due vampiri fratelli contrapposti in una millenaria guerra, si contenderanno il suo cuore e il suo destino.”

Titolo: Il Diario Del Vampiro. Il Risveglio

Serie: Il Diario Del Vampiro #1
Autore: Lisa Jane Smith
Formato: Rilegato
Pagine: 223
Editore: Newton Compton (1 Gennaio 2008)
Collana: Nuova Narrativa Newton
Prezzo: 12,90 Euro
Tempo Di Lettura: 2 giorni



________________________________

Finalmente sono riuscita anche io ad iniziare i libri della serie “Il Diario del Vampiro” della scrittrice Lisa J. Smith. 

Erano diversi mesi che avevo acquistato i primi quattro libri della serie, e finalmente ho avuto l’opportunità di leggere il primo capitolo: “Il Risveglio”.Penso che moltissime persone già conoscono questa serie, fortunatissima grazie anche alla serie TV che ne è stata tratta, e che vanta milioni di spettatori in tutto il mondo.Io come al solito, tanto per fare le cose a modo mio, ho iniziato a leggere i libri anziché guardarmi prima la rappresentazione fatta per la TV.

Il libro è narrato da una voce “fuori campo”, ovvero in terza persona ed inizia raccontando della protagonista Elena Gilbert che torna in America dopo aver fatto una vacanza nella bellissima Francia.
Lei è la “Regina della scuola” come ama definirsi lei stessa, è bella, intelligente, “la ragazza che tutti i ragazzi volevano avere e tutte le ragazze volevano essere”.

La storia ruota tutta attorno ad Elena e ad alcuni ragazzi dell’ultimo anno del liceo che si accinge a frequentare nella cittadina di Fell's Church.
Il primo giorno di scuola rincontra tutte le sue amiche ed amici, e proprio lo stesso giorno arriva nella scuola un nuovo studente Stefan Salvatore, trasferitosi lì dall'Italia.
Stefan fa girare la testa a tutte le ragazze del liceo: alto, affascinante e tenebroso quanto basta per incuriosire tutti, ma proprio tutti gli studenti della scuola.

Le migliori amiche di Elena sono Bonnie e Meredith, appare anche Caroline, con la quale è cresciuta insieme sin da bambina, ma ora lei è distaccata e anche fredda per dei motivi che Elena non riesce a spiegarsi. Forse è solo dovuto alla competizione che in tutto c'è tra loro due.
Ad ogni costo Elena è decisa a conoscere Stefan che anche se apparentemente molto sicuro di sé, sembra nascondere nel cuore qualcosa di oscuro e doloroso.

Nella cittadina dove vivono tutti questi ragazzi, degli omicidi e delle misteriose aggressioni iniziano a scuotere la popolazione, che inevitabilmente tende a puntare i propri sospetti verso l’ombroso Stefan, nuovo arrivato nella piccola comunità.
La domanda che quindi ora ci si pone è la seguente: Stefan Salvatore è solo additato perché si ha bisogno di un capro espiatorio da incolpare oppure lui ha una certa responsabilità in tutto questo?
In tutto ciò il lettore scopre della presenza a Fall's Church di un vampiro, o forse sono due?

Elena, Bonnie e Meredith si ritroveranno loro malgrado coinvolte in prima persona in alcuni di questi accadimenti e nella storia che ne sussegue ed inizia ad intrecciarsi inevitabilmente con la vita di molti di questi ragazzi.Io non vedevo l’ora di iniziare a leggere questo libro e questa serie, ma sono stata spesse volte scettica sul fatto che sarebbe potuto piacermi o meno. Prima di iniziarne la lettura mi son domandata più volte se avessi fatto una sciocchezza ad acquistare addirittura i primi quattro libri.

Ora, io sono completamente persa per i libri che parlano di Vampiri, e questo è risultato essere davvero un libro interessante ed a tratti anche divertente.
La scrittura è davvero scorrevolissima, gradevole, e non si dilunga mai troppo in pagine di narrazione inutile. E' un modo di raccontare diretto, che va a colpire direttamente la voglia di arrivare all'ultima pagina per sapere come va a finire il libro… Inutile dirvi che essendo una serie di svariati libri, appena si finisce il primo, si vorrebbe andare alla lettura del secondo, senza pause perché rimane in sospeso, lasciando tante e tante curiosità intriganti. Libro divorato. La prima pubblicazione di questo libro risale alla metà degli anni '90, quindi un vero capostipite nel regno nelle saghe vampiresche e simili. Quindi non si pensi che sia una copia dei vari Twilight & Co., ma qualcosa di totalmente originale.
Io ho amato la saga di Twilight, e credo che amerò anche questa.

Tutto ciò lo affermo sempre portando il totale rispetto per i personaggi creati dalla geniale Anne Rice partendo dal 1976 con “Intervista col Vampiro”. Ma quello è tutto un altro discorso letterario.



xoxo Connor

La frase che vorrei conservare di questo libro

“Un gentiluomo non impone la sua compagnia a nessuno, non insulta una donna. E, soprattutto, non le fa del male.”

Acquista il libro su Amazon!

        
E-book               Cartaceo

Foto by Connor

Disclosure: Questo prodotto è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari