sabato 16 giugno 2018

Vorrei Stringerti A Parigi - Recensione

vorrei stringerti a Parigi

Trama

"Parigi, la città dell'amore, la città degli innamorati per eccellenza. Come si può non desiderare di stringersi a Parigi? Magari sotto la Tour Eiffel oppure passeggiando lungo le rive della Senna in un tiepido pomeriggio di primavera? Gérard Dupret vive a Parigi nel suo elegante appartamento che si affaccia sulla Tour Eiffel, ama cucinare e coltivare le sue rose sulla splendida terrazza. E' un uomo di successo grazie alla sua avviata e rinomata gioielleria sugli Champs-Élysées. E' ricco, affascinante e crea gioielli rari e unici per le sue prestigiose clienti che vengono da tutta Europa. Una vita all'apparenza perfetta se non fosse per quel sordo e costante dolore che fa soffrire la sua anima, il dolore per un amore impossibile. Amélie Lagrange lavora come commessa nella prestigiosa gioielleria Dupret da due anni ed è bellissima. Dotata di due occhi verdi che ricordano due smeraldi purissimi. Due occhi che sono il tormento per il cuore di Gérard da quando lei è entrata nella sua esistenza. E come se non fosse sufficiente l'averla sotto agli occhi tutti i giorni senza poterla nemmeno toccare in quella primavera tardiva mentre la pioggia ancora bagna la città simbolo dell'amore il cuore di Gérard è destinato a un altro duro colpo perché Amélie ha deciso di fidanzarsi con Lucas... se almeno il destino gli concedesse anche solo di stringerla... La sofferenza di un amore soffocato, il tormento di una passione non vissuta, una confessione inaspettata in una struggente lettera d'amore, sotto il cielo di una primavera parigina che risveglia i cuori aprendoli all'amore."

Titolo: Vorrei Stringerti A Parigi
Autore: Carragh Sheridan
Formato: E-book
Pagine: 190
Editore: Self-Publishing (27 Marzo 2018)
Prezzo: 1,99 Euro
Tempo Di Lettura: 1 Giorno
tre stelle e mezza
________________________________

E' molto piacevole leggere i romanzi di questa autrice, e anche questo nuovo romance si è rivelato scorrevole, originale e divertente. Avevo segnalato questo romanzo già a fine Marzo in questo post, lo volevo assolutamente leggere e finalmente sono riuscita a metterlo in TBR per questo mese.
La penna di Carragh Sheridan è sempre delicata, mai volgare, e riesce a trasmettere l'amore travolgente e travagliato che vivono i due protagonisti di questo libro. 

La Parigi che fa da sfondo a questa storia è un'ambientazione perfetta, con i suoi cafè e le gallerie d'arte, i gioielli di rara bellezza che prendono le forme uniche dell'amore dettate dal cuore di chi li modella.

Amélie è una ragazza che vuole avere sempre tutto sotto controllo, sa ciò che vuole dalla vita, ma se le strade per ottenerlo sono diverse da quelle che si aspettava lei, si destabilizza e cade nel tunnel della disperazione. Si sente completamente destabilizzata, insicura ed incerta del proprio destino. Non è facile comprenderla, non è facile darle la sicurezza e le certezze di cui ha bisogno, perché sarebbe disposta a rinunciare a tutto pur di non affrontare le proprie paure.
L'amore, quello vero e gli affetti, quelli veri, se tali sono, si rivelano nel momento del bisogno.

Un romance di quelli che piacciono a me, originale, divertente, per niente volgare, l'unica pecca è la lunghezza, un po' corto per i miei gusti, avrei voluto che la storia fosse un po' più lunga, un po' più approfondita sotto alcuni aspetti, anche se, devo essere sincera, i personaggi sono tutti creati molto bene, con tratti della personalità ben chiari. 


xoxo Connor


E-book                              Libro
        


Foto da qui

Disclaimer/Disclosure: Questo articolo è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale.

4 commenti:

  1. Grazie mille per questa bella recensione. Baci e l'augurio di una buona domenica da CS

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per essere passata!
      E' stata una lettura molto bella, un abbraccio.

      Elimina
  2. Mi piace molto. Anch'io adoro questo genere... lo inserisco in lista. Grazie per la recensione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simo,
      è il secondo libro che leggo di questa autrice, e anche questa volta è stata un'esperienza positiva con un romance. Originale, con la giusta dose di ironia e con personaggi molto credibili.

      Elimina

Post più popolari