giovedì 16 marzo 2017

Carve The Mark. I Predestinati - Recensione

Carve the mark i predestinati di Veronica Roth

Sinossi

"In una galassia percorsa da una forza vitale chiamata corrente, ogni uomo possiede un dono, un potere unico e particolare, in grado di influenzarne il futuro.
CYRA è la sorella del brutale tiranno che regna sul popolo shotet. Il suo dono, che le conferisce potere provocandole allo stesso tempo dolore, viene utilizzato dal fratello per torturare i nemici. Ma Cyra non è soltanto un'arma nelle mani del tiranno. Lei è molto più di questo. Molto più di quanto lui possa immaginare.
AKOS è il figlio di un contadino e di una sacerdotessa-oracolo del pacifico popolo di Thuve. Ha un animo generoso e nutre una lealtà assoluta nei confronti della famiglia. Da quando i soldati shotet hanno rapito lui e il fratello, l'unico suo pensiero è di liberarlo e portarlo in salvo, costi quel che costi.
Nel momento in cui Akos, grazie al suo dono, entra nel mondo di Cyra, le differenze tra le diverse origini dei due ragazzi si mostrano in tutta la loro evidenza, costringendoli a una scelta drammatica e definitiva: aiutarsi a vicenda a sopravvivere o distruggersi l'un l'altro.
Carve The Mark - I Predestinati è un racconto indimenticabile sul potere, l'amicizia e l'amore in una galassia carica di doni inaspettati."

Titolo: Carve The Mark. I Predestinati
Serie: Carve The Mark #1
Autore: Veronica Roth
Formato: Copertina Rigida
Pagine: 427
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Prezzo: 15,90 Euro
Tempo Di Lettura: 10 Giorni
una stella



________________________________

Sì, il tempo di lettura è giusto, ci ho impiegato 10 giorni a leggere questo libro. Non sono propriamente famosa per essere la lettrice più veloce del globo, ma decisamente questi non sono i miei ritmi per leggere un libro di 427 pagine. Assolutamente no.
Ma ora spiego tutto. 
Inizio con il dire che la trama di questo libro è complessa ed intricata, è un libro di fantascienza, anzi il primo libro di una duologia. 

Nella prima parte del libro l'autrice ci spiega tutta questa nuova galassia, questo nuovo sistema solare, questi nuovi pianeti e i popoli che vi abitano. Un world-building molto complesso.
Un po' di confusione si rischia di farla (nonostante il glossario al termine del libro), non è semplice ricordare, capire e far proprie tutte queste informazioni. Questo fino alla metà del libro. 

La seconda metà del libro è tutta in discesa, tutta azione, letta in un soffio, perché ormai avendo capito tutto il meccanismo, avendo conosciuto tutti i personaggi, volevo assolutamente sapere come si sarebbe sviluppata la storia.

La storia è molto bella, molto interessante, c'è nello spazio questo Flussocorrente che influenza tutto nella vita degli abitanti di questo sistema solare, regola i doni che sviluppano tutte le persone in un dato momento della loro vita, e per alcuni questo dono è la capacità di poter vedere il futuro. Questi sono gli Oracoli e sono venerati da tutti. Alcune persone hanno i "fati" che non possono essere cambiati per nessun motivo, e questi individui sono chiamati "i predestinati".
I fati sono sempre stati tenuti segreti, li conoscono solamente gli Oracoli e l'Assemblea, ma un giorno vengono resi pubblici, e allora tutto cambia ed inizia la storia di questo libro.

I personaggi principali del libro vivono sullo stesso pianeta, ma appartengono a due popoli con due culture completamente diverse: Akos è un thuvesita mentre Cyra è una shotet. Entrambi sono dei predestinati, farebbero di tutto per sfuggire al loro fato.

Nel libro la narrazione è divisa in capitoli che portano come titoli il nome di Akos o di Cyra a seconda del punto di vista da cui è narrato, la cosa che mi rendeva difficile la lettura però è che i capitoli relativi a Cyra erano narrati in prima persona, mentre quelli di Akos in terza persona. La lettura mi è risultata abbastanza confusionaria anche per questo.

Ovviamente la storia rimane aperta, ma il libro si conclude in modo abbastanza soddisfacente. E' chiaro che rimango in attesa dell'arrivo del nuovo libro.

Perché ho dato due stelle? Due stelle vuol dire che il libro è ok. Basta. Un libro senza infamia e senza lode. Almeno per me. Avrei voluto dargliene cinque solo per la copertina, ma non è possibile. Due ne ha ricevue copertina compresa.

Non si è accesa per me la scintilla perché non sono entrata in sintonia con nessuno dei personaggi, non c'è stata empatia con nessuno, né con Akos, né con Cyra. Personaggi creati e descritti molto bene nelle loro peculiarità anche se a volte un po' ripetitive, anche nei loro dialoghi e nelle loro crescite personali, ma nessuno di loro mi ha colpito a tal punto da farmelo vivere con gioia, apprensione, timore, terrore, repulsione. 

Consigliato se volete scoprire nuovi pianeti con nuovi popoli e nuovi modi di vivere, un nuovo sistema solare. Consigliato se vi piacciono le storie Sci-Fi intrigate. Sconsigliato se come me cercate nei libri dei personaggi che non vi lascino indifferenti.

xoxo Connor

Le frasi che vorrei conservare del libro

"Io avevo imparato che il mondo non diventava come lo volevi tu solo perché tu ne avevi bisogno."

Acquista il libro su Amazon!

Cartaceo

Foto by Connor

Disclaimer/Disclosure: Questo articolo è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale.

4 commenti:

  1. Grazie per questa recensione molto accurata!
    Credo che per adesso non lo leggerò perché dalle tue parole sembra una lettura un pochino impegnativa, specialmente all'inizio... e io in questo periodo ho bisogno di letture più leggere!
    Un bacio

    Nuovo post sul mio blog!
    Ti aspetto da me se ti va!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Benedetta, grazie a te per essere passata!
      Sì è una lettura non molto scorrevole, almeno non lo è stato per me. Per la difficoltà che ho avuto ad entrare in sintonia con i personaggi e lo stile dell'autrice.
      Sono passata da te! :)
      xoxo

      Elimina
  2. Lo avevo iniziato ma non mi aveva preso, lo riprenderò in un altro momento, perchè quest'autrice di solito mi piace molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta LadyCooman!
      Per me la lettura della prima metà del libro è stata un po' come affrontare la salita delle montagne russe: sempre più lentamente, quasi fermandomi, con molta fatica! Io tra poco vorrei continuare a leggere la serie Divergent di cui ho letto solamente il primo libro e che mi era piaciuto TAN_TIS_SIMO!!
      Grazie per essere passata!
      xoxo

      Elimina

Post più popolari