sabato 21 ottobre 2017

Doll Bones - Recensione

Holly Black Doll Bones

Trama

"A dodici anni, Zach passa i pomeriggi a inventare storie con le sue due migliori amiche, Poppy e Alice: i tre affidato il dominio del loro regno immaginario all'enigmatica Regina, una bambola di porcellana così perfetta da sembrare viva. Un brutto giorno il padre affronta Zach intimandogli di crescere e di cominciare a interessarsi a cose "da grandi". Il mondo di Zach sembra andare in frantumi, finché una notte la regina compare in sogno a Poppy, rivelandole di essere stata una bambina in carne e ossa di nome Eleanor, le cui ceneri si trovano ora all'interno della bambola; Eleanor non avrà pace finché non sarà seppellita nella sua tomba, in una lontana cittadina dall'altra parte degli Stati Uniti. i tre ragazzi partono nel cuore della notte, dormendo sotto le stelle, accampandosi nei cimiteri, incontrando bizzarri personaggi che parlano alla bambola scambiandola per una bambina vera, in un viaggio che cambierà per sempre le loro esistenze."

Titolo: Doll Bones. La Bambola Di Ossa
Autore: Holly Black
Formato: Rilegato
Pagine: 220
Editore: Mondadori (27 Maggio 2014)
Collana: Mondadori
Prezzo: 17 Euro
Tempo Di Lettura: 2 giorni
due stelle



________________________________

Ni. 
Questo è quello che ho pensato quando ho chiuso questo libro. Sono rimasta un po' delusa da questo libro di Holly Black, sul quale avevo riposto molte speranze, dopo l'esperienza più che positiva con  "Nel profondo della foresta", primo libro che letto della stessa autrice (qui la mia recensione).

La storia che racconta l'avventura di Zach, Poppy ed Alice, è gradevolissima ed originale, questi tre dodicenni sono nati per fantasticare e per inventare storie piene di avventure. La vita nelle rispettive famiglie non è così bella, e i mondi immaginari dove si rifugiano con le loro storie, servono a rendere la realtà più bella. Ma arriva un momento in cui hanno la possibilità di vivere una vera avventura, e dimostrare a sé stessi di essere in grado  di superare le difficoltà che si presentano , come fanno i personaggi nelle loro storia, e soprattutto, vedere che a volte la realtà supera la fantasia e la vita può essere più magica di quanto sembra.

I no di questo libro? Lo stile in cui è stato scritto, non assomiglia per nulla alla Holly Black de "Nel Profondo Della Foresta", è noioso, con eccessive ripetizioni, elementi inseriti nella trama e che a mio parere sono fini a sé stessi (la descrizione della bibliotecaria e del tè e dei biscottini che gli offre, i ragazzi che si offrono di vendergli il gommone, che poi tra l'altro sembra siano spariti), l'assenza di un epilogo che possa far capire meglio la direzione della vita dei tre ragazzi.

La fine del romanzo l'ho trovata molto indovinata, il loro essere cresciuti consapevolmente, e a modo loro, il messaggio rivolto ai più giovani e ai meno giovani, di non vivere la vita passivamente e di crescere insieme alla propria fantasia. Portarsi dietro nella vita la magia dell'avventura e dei mondi fantastici che da bambini ci facevano tanto sognare, facendoli crescere insieme a noi.

Un libro narrato in terza persona che è strutturato in maniera molto cinematografica, nulla di straordinario, se non il messaggio che trasmette.


xoxo Connor


Le frasi del libro che vorrei conservare:

"Non sopporto che lo chiamino crescere, quando assomiglia più a morire".


E-book                            Libro
       


Foto by Connor

Disclaimer/Disclosure: Questo articolo è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale

11 commenti:

  1. Ciao! Mi spiace che non ti sia piaciuto! Non sono ancora riuscita a leggerlo, ma è in wish list, quindi spero di rimediare, prima o poi!

    RispondiElimina
  2. A me invece è piaciuto molto, per i lettori giovanissimi credo sia una lettura ottima. Probabilmente sono di parte, amo tutto ciò che scrive la Black ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è un libro sicuramente per lettori giovani, ma lo stesso ho trovato delle ripetizioni al limite dell'ossessivo in alcuni punti. Certamente continuo ad essere incuriosita dalla Black, anche perché "Nel Profondo Della Foresta" per me rimane un libro eccezionale!
      xoxo

      Elimina
  3. Peccato >.< leggo un sacco di recensioni non troppo entusiaste a riguardo :c
    Quando è uscito infatti ero gasatissima... poi pian piano ho perso la voglia di leggerlo... a me comunque è capitata una cosa simile con "I segreti di Coldtown". Avevo amato follemente "Nel profondo della foresta" e quello invece non mi era piaciuto proprio... e mi era sembrato che a scriverlo fosse stata un'altra persona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' principalmente un libro per bambini, ma lo stesso non l'ho trovato così scritto bene, anche se la storia è molto bella. Anche io quando è uscito l'ho preso subito, anche se l'ho letto solo ora. "Nl profondo della foresta" anche per me è un libro strepitoso, mentre "I segreti di Coldtown" ancora lo devo leggere. Spero non mi deluda :)
      xoxo

      Elimina
  4. Peccato che non sia stata una bella lettura, mi ispirava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho trovato scritto non troppo bene, ma la storia è molto bella. E' un libro per bambini, e comunque credo sia una lettura che rimane interessante farla :)
      xoxo

      Elimina
  5. A me il libro è piaciuto molto, ma forse è solo "normale" che sia così: i miei lavori preferiti della Black, dopotutto, sono quelli rivolti ai bambini (mi vengono in mente questo e Le Cronache di Spiderwick), mentre ho avuto qualche problema, invece, a lasciarmi conquistare dalle atmosfere un po' più mature e "dark" della serie dedicata alle sue "fate urbane"... per te potrebbe verificarsi l'esatto contrario, chissà! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sophie, anche a me piacciono i libri rivolti ad un pubblico più giovane, ma quello che non mi è piaciuto di questo libro è stato proprio lo stile, con eccessive ripetizioni ed inutili inserimenti. La storia, ripeto, è molto bella, così come lo è il messaggio che trasmette. Sostengo comunque sia una lettura d'obbligo.
      xoxo

      Elimina
  6. Mi dispiace non ti sia piaciuto :\ a me ispira parecchio ma fino ad ora ho sentito pareri molto discordanti. Magari proverò a comprarlo solo se lo trovo in super offerta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Christy,
      non mi è piaciuto lo stile narrativo di Holly Black, un po' noioso e ripetitivo, infarcito di informazioni inutili. Per il resto la storia è decisamente carina e adatta a lettori giovani e adulti!
      xoxo

      Elimina

Post più popolari