sabato 8 luglio 2017

Noi Siamo Tutto - Recensione

noi-siamo-tutto-nicola-yoon-copertina

Sinossi

"Madeline Whittier è allergica al mondo. Soffre infatti di una patologia tanto rara quanto nota, che non le permette di entrare in contatto con il mondo esterno. Per questo non esce di casa, non l'ha mai fatto in diciassette anni. Mai un respiro d'aria fresca, né un raggio di sole caldo sul viso. Le uniche persone che può frequentare sono sua madre e la sua infermiera, Carla. Finché, un giorno, un camion di una ditta di traslochi si ferma nella sua via.
Madeline è alla finestra quando vede... lui. Il nuovo vicino. Alto, magro e vestito di nero dalla testa ai piedi: maglietta nera,jeans neri, scarpe da ginnastica nere e un berretto nero di maglia che gli nasconde completamente i capelli. Il suo nome è Olly.
I loro sguardi si incrociano per un secondo. E anche s nella vita è impossibile prevedere sempre tutto, in quel secondo Madeline prevede che si innamorerà di lui. Anzi, ne è sicura. Come è quasi sicura che sarà un disastro. Perché, per la prima volta, quello che ha non le basta più. E per vivere anche solo un giorno perfetto è pronta a rischiare tutto. Tutto."

Titolo: Noi Siamo Tutto
Autore: Nicola Yoon
Formato: Copertina Rigida
Pagine: 307
Editore: Sperling & Kupfer
Collana: Pandora
Prezzo: 17,90 Euro
Tempo Di Lettura: 1 Giorno



________________________________

Nel momento in cui mi sono immersa nella lettura di questo libro ormai diventato tanto famoso, non avevo idea del tipo di lettura che sarei andata ad affrontare, anche se un po' della trama avevo sentito parlare.

Protagonista del libro è la diciottenne Madeline Whittier, che da quando è nata vive completamente isolata dal mondo perché è allergica a quasi tutto ciò che esiste. Ama leggere, ama studiare, e  il suo sogno è quello di diventare un architetto. Passa le sue giornate nella casa a Los Angeles che divide con sua madre e la sua infermiera personale Carla, con le quali ha un dolcissimo rapporto, con le quali condivide tutto ciò che c'è nella sua vita. Il loro rapporto di complicità è quello che aiuta Maddy a continuare a guardare avanti.
 Madeline è felice, accetta la sua condizione di reclusa, e questo è anche grazie alla sua capacità di evadere con la fantasia: legge e rilegge libri, guarda DVD, utilizza internet. Ma questo sempre nell'ambiente protetto della sua casa. Una nuova famiglia si trasferisce nella casa di fronte alla sua, è la famiglia di Olly, un ragazzo dagli occhi blu oceano, che la incuriosisce sin da subito. Ma lei non può interagire direttamente con il mondo, per cui tutto ciò che può fare è osservare quello che accade agli altri fuori dalla sua finestra.

Il personaggio di Madeline è delizioso, una ragazza dolce e decisa, con un'incredibile voglia di vivere la propria vita al massimo, e non passivamente. Le persone che le stanno intorno cercano sempre di proteggerla da tutto ciò che le può far male, da tutto ciò che la può far soffrire, la madre è il suo medico personale e la accudisce dandole tutto il suo amore. La curiosità di sapere di più sul nuovo ragazzo del vicinato ha la meglio sulla volontà di Madeline ed osserva tutte le abitudini dei vicini di casa. Così facendo scopre che la situazione nelle famiglia di Olly è alquanto preoccupante, sempre più spesso è macchiata da episodi di violenza famigliare.

Lo vorrebbe aiutare, lo vorrebbe proteggere, e lo stesso è per Olly. Vorrebbe aiutare e proteggere lei, ma sembra impossibile. A questo punto nasce la battaglia interiore di Madeline: uscire e vivere per qualche istante all'esterno e rischiare di morire? Oppure rimanere al sicuro nel proprio nido? Vale la pena uscire, magari con Olly e mettere a repentaglio la sua vita? 
C'è lo struggimento del non sapere, il non sapere cosa fare, se cedere ai propri istinti e seguire il cuore oppure ascoltare la voce della ragione, che la vuole al sicuro, ma in gabbia. 

Ho apprezzato tantissimo l'inserimento di appunti grafici, pagine di diario, tumblr e quant'altro, scritti soprattutto da Madeline, rendono la lettura molto più scorrevole e da un tocco originale al tutto, facendo entrare il lettore sempre di più nella vita della ragazza. La lettura e la storia sono estremamente coinvolgenti, non c'è solo tragicità tra queste pagine, ma anche molta ironia e momenti di grande felicità.

E' il primo libro che leggo di Nicola Yoon, è anche il suo libro di debutto, ma ha già scritto un altro romanzo, che però non è ancora stato tradotto in Italiano. Spero di riuscire a metterci le mani sopra al più presto, tradotto o meno che sia! E' una lettura che ho terminato in un giorno, è quasi impossibile staccarsi dalle sue pagine, una volta che si inizia la lettura.


Le frasi del libro che vorrei conservare

"Tutto è un rischio. Si rischia anche a non far niente. La decisione spetta a te."

"La differenza tra sapere e vedere con i propri occhi è la stessa che c'è tra sognare di volare e volare per davvero."

"Di una cosa sono certa: i desideri generano solo altri desideri. Non c'è fine al desiderio."

"A volte rileggo i miei libri preferiti al contrario, cominciando dall'ultimo capitolo e tornando indietro fino all'inizio. In questo modo, i personaggi passano dalla speranza alla disperazione, dalla consapevolezza di sé all'incertezza. Nelle storie d'amore si parte con una coppia di amanti e ci si ritrova con due perfetti sconosciuti. I romanzi di formazione diventano storie di smarrimento. E i nostri personaggi preferiti rinascono.
Se la mia vita fosse un romanzo e la si leggesse a ritroso, non cambierebbe niente."

"La vita è un dono. Non sprecarla!"

"Può anche darsi che diventare adulti significhi deludere le persone a cui si vuole bene."

"Razionalmente so di essermi già innamorato in passato, eppure è come se non fosse mai successo. Essere innamorato di te è meglio della prima volta. E' come se fosse allo stesso tempo la prima, l'ultima e l'unica volta."

"Ci guardiamo e ridiamo senza motivo. O meglio, non senza motivo, ma perché il mondo ci appare straordinario. Il fatto che ci siamo incontrati, che ci siamo innamorati, che siamo riusciti a stare insieme va oltre ciò che avevamo creduto possibile."

"Stabilisco che l'amore è una cosa terribile, proprio terribile. Amare qualcuno con la stessa intensità con la quale mia mamma ama me deve essere come avere il cuore a nudo, senza pelle, senza ossa, senza niente di niente che lo protegga.
L'amore è una cosa terribile, e perderlo è ancora peggio.
L'amore è una cosa terribile, e io non voglio averci niente a che fare."

xoxo Connor


Acquista il libro su Amazon!

       

E-book              Cartaceo

Foto by Connor

Disclaimer/Disclosure: Questo articolo è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale

4 commenti:

  1. All'inizio mi incuriosiva tanto, ma ero un po' dubbiosa. Da quando però sto leggendo recensioni positivissime la storia mi intriga ancora di più, se possibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho letteralmente divorato! Non sono riuscita a smettere di leggerlo, e confesso che potrei riprenderlo subito in mano e fare una rilettura!
      xoxo

      Elimina
  2. LO voglio assolutamente leggere, prima ancora di vedere il film! Sembra una storia dolcissima (e credo pure che mi farà soffrire) però ho come l'impressione che mi ruberà il cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un libro delicato e dolce, assolutamente da leggere prima di vedere il film! Altrimenti ci si toglie tutto il gusto!
      xoxo

      Elimina

Post più popolari