giovedì 2 febbraio 2017

La Storia Infinita - Recensione

La storia infinita di Michael Ende

Sinossi

"Bastiano è un giovane goffo, con una grande passione: leggere. In una vecchia libreria trova un volume intitolato La Storia Infinita; il libraio non vuole venderlo, ma l'attrazione per quel libro è tale che Bastiano lo ruba e ci si immerge letteralmente, scoprendo che proprio lui non è solo uno spettatore delle meravigliose avventure che vi sono narrate, ma ne è anche protagonista, chiamato a salvare i destini del Regno di Fantasìa..."

Titolo: La Storia Infinita
Autore: Michael Ende
Formato: Copertina Flessibile
Pagine: 436
Editore: TEA (10 Settembre 2009)
Collana: I Grandi della TEA
Prezzo: 11 Euro
Tempo Di Lettura: 7 giorni



________________________________

Ho letto per la terza volta questo libro. Mi ricordo che la prima volta che lo lessi ero alle elementari, venne regalato a mio fratello da un suo compagno di classe per il compleanno, me ne innamorai subito: il titolo, la dust-jacket che nascondeva una copertina di stoffa rosso rubino, le pagine stampate in due colori diversi, in verde e rosso, ogni capitolo che iniziava con una lettera decorata meravigliosamente... e poi l'odore unico che avevano quelle pagine! Ancora riesco a sentirlo se solo chiudo gli occhi!

Questo è uno dei miei libri preferiti di sempre. 

E' per me difficile fare la recensione di quello che ho appena dichiarato uno dei miei libri preferiti di sempre. Questo libro in particolar modo. Il motivo lo spiego subito.
Fare una recensione de "La Storia Infinita", per me è alquanto complicato, perché è un romanzo con una storia, con una storia nella storia, che comprende altre storie nella storia, che vanno tutte a comporre e ad essere tasselli fondamentali per la perfetta formazione del libro.
A descriverlo così sembra una una cosa senza senso e sconclusionata, ma è esattamente il modo perfetto per definirlo. E' una storia infinita, una storia fantasy, una storia magica, di quelle che si lasciano amare dalla prima all'ultima pagina e che non si dimenticano mai, e che ogni volta che si leggono si capisce che si aveva veramente bisogno di leggere.

Il bambino protagonista del libro è Bastiano Baldassarre Bucci, vive nei nostri tempi moderni ed è un goffo, insicuro, impacciato ed introverso ragazzino che subisce la vita e ciò che essa gli riserva. Dopo la morte della mamma vive solo con il padre, ma entrambi vivono egoisticamente isolati nel loro dolore.
La grande passione di Bastiano sono i libri, ama leggere ed inventare storie fantastiche, ma non ha nessuno con cui condividerle, non ha nessuno a cui raccontarle se non sé stesso. 

Accade un giorno che per caso Bastiano capita in un negozio pieno di strani oggetti vecchi e tanti libri diversi e lì vede un libro che si intitola "La Storia Infinita" e dal quale si sente fortemente attratto, come se fosse una calamita, e se ne appropria, portandoselo in un nascondiglio dove inizia a leggerlo.

La lettura lo porta nel mondo di Fantàsia e dell'Infanta Imperatrice che è in pericolo di vita. Scopre coraggiosi personaggi come il giovane Atreiu e il grandioso drago della fortuna Fùcur. Quanta ammirazione per questi personaggi e per questo regno di Fantàsia, quanto vorrebbe anche Bastiano andare con loro in quelle fantastiche avventure! 

Ma è possibile che in quella storia Bastiano riesca a leggere qualcosa che lo riconduca a lui? E' mai possibile che quei meravigliosi eroi e quelle incredibile creature in certo senso stiano parlando proprio lui? L'Infanta Imperatrice ha bisogno di aiuto e se solo lui potesse essere lì, saprebbe lui come salvare Fantàsia e la sua Imperatrice!

Leggendo questo libro Bastiano scopre che se veramente si desidera qualcosa, per quanto possa sembrare lontana ed irraggiungibile, la si può ottenere. Ma deve stare attento a cosa desidera, perché per ogni cosa che ottiene, è costretto a rinunciare e lasciare andare un ricordo che faceva parte della sua vita precedente. Bastiano rischia di diventare avido ed egoista, e tutti sappiamo che gli avidi e gli egoisti non lasciano spazio all'amore e all'amicizia come sentimenti veri e sinceri. 
L'esperienza che fa Bastiano con "La Storia Infinita" non può portarlo in questo vicolo cieco e a questa trasformazione autodistruttiva, deve riuscire da solo a trovare la retta via. 

Leggetelo!

xoxo Connor

Le frasi del libro che vorrei conservare

"Ci sono tante e diverse passioni, quante e diverse sono le persone.
Per Bastiano Baldassarre Bucci la passione erano i libri.
Chi non ha mai passato interi pomeriggi con le orecchie in fiamme e capelli ritti in testa chino su un libro, dimenticando tutto il resto del mondo intorno a sé, senza più accorgersi di aver fame o freddo; chi non ha mai letto sotto le coperte, al debole bagliore di una minuscola lampadina tascabile, perché altrimenti il papà o la mamma o qualche altra persona si sarebbero preoccupati di spegnere il lume per la buona ragione ch'era ora di dormire, dal momento che l'indomani mattina bisognava alzarsi presto;
chi non ha mai versato, apertamente o in segreto, amare lacrime perché una storia meravigliosa era finita ed era venuto il momento di dire addio a tanti personaggi con i quali si erano vissute tante straordinarie avventure, a creature che si era imparato ad amare e ammirare, per le quali si era temuto e sperato e senza le quali d'improvviso la vita pareva così vuota e priva di interesse."

"I Draghi della Fortuna sono creature dell'aria e del calore, creature di irresistibile gioia e felicità e, nonostante le loro poderose dimensioni, sono lievi e leggeri come nuvole d'estate. Per questo non hanno alcun bisogno di ali per volare. Nuotano nelle brezze del cielo come i pesci nell'acqua del mare. Visti dalla terra assomigliano a dei lampi che guizzino più lentamente del solito. Ma la loro caratteristica più meravigliosa è il canto. La loro voce è come il rintocco di una grande campana d'oro, e e quando parlano piano è come se si udisse la campana in lontananza. Chi ha avuto la ventura di udire una volta il loro canto, non lo dimentica per tutto il resto della vita e da vecchio ne racconta ancora ai suoi nipotini."

"Ma è un fatto provato, per quanto molto strano, che anche la cosa più orribile perde parte del suo orrore quando si ripete continuamente."

"Ma è proprio necessario che io perda tutto?"
"Niente va perduto", rispose lei, "tutto si trasforma."


Acquista il libro su Amazon!



Cartaceo

Foto by Connor

Disclaimer/Disclosure: Questo articolo è stato acquistato da Connor a scopo di uso personale

10 commenti:

  1. Ciao! "La storia infinita" è uno di quei grandi classici che prima o poi dovrei proprio leggere...grazie, comunque, per la tua bella recensione! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia grazie! E' uno dei miei libri preferiti, e lo consiglio se si amano le storie con mondi e creature incantate. Non mi stanco mai di leggerlo!
      xoxo

      Elimina
  2. Uno dei libri più belli che abbia mai letto! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con te! E' una lettura che ogni volta che faccio è sempre sorprendente e incantevole.
      xoxo

      Elimina
  3. un libro che devo leggere. ciao-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Robby sì, te lo consiglio, è un libro fantastico!
      xoxo

      Elimina
  4. Bellissima recensione! Non sai quante volte mi sono ripromessa di leggerlo, ma poi, per un motivo o un altro, non l'ho mai fatto... chissà che questo non sia l'anno buono ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiziana benvenuta!
      Per me questo è iniziato come un anno con tante nuove letture e tanti buoni propositi di lettura per leggere molti libri e autori che voglio leggere da tempo, ti auguro che sia lo stesso per te! :)
      xoxo

      Elimina
  5. Un Classico dei Fantasy Saji, sicuramente merita la lettura - il libro più del Film che comunque non è stato realizzato male, Anzi !
    Un saluto e buona settimana appena iniziata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì un libro che se non si è letto da bambini deve essere recuperato da grandi ;)
      xoxo Connor

      Elimina

Post più popolari