giovedì 5 maggio 2016

Cari Mostri - Recensione




Sinossi


"Stefano Benni sfida il racconto di genere e apre la porta dell'orrore. Lo fa con ironia, lo fa attingendo al grottesco, lo fa tuffandosi nel comico, lo fa tastando l'angoscia, lo fa, in omaggio ai suoi maestri, rammentandoci di cosa è fatta la paura. E finisce con il consegnarci una galleria di memorabili mostri. E allora ecco gli adolescenti senza prospettiva o speranza, ecco il Wenge- una creatura misteriosa che semina panico e morte -, ecco il plutocrate russo che vuole sbarazzarsi di un albero secolare, ecco una Madonna che invece di piangere ride,dolcemente sfrontata, ecco il manager che vuole ridimensionare un museo egizio sfidando una mummia vendicativa. Con meravigliosa destrezza Stefano Benni scende negli anfratti del Male per mettere disordine e promettere il brivido più cupo e la risata liberatoria. E in entrambi i casi per accendere l'immaginazione intorno ai mostri che sono i nostri falsi amici, i nostri veleni, le nostre menzogne"



Titolo: Cari Mostri
Autore: Stefano Benni
Formato: Copertina flessibile
Pagine: 256
Editore: Feltrinelli (13 Maggio 2015)
Collana: I narratori
Prezzo: 17,00 Euro
Tempo Di Lettura: 3 giorni

________________________________


Quanto tempo era che non leggevo un libro di Stefano Benni? Non riesco neanche a ricordarlo. Incuriosita dalla nuova pubblicazione, lo scorso Maggio, non faccio in tempo ad innamorarmi della meravigliosa copertina, che ho la fortuna di riceverlo in regalo da una persona meravigliosa che mi legge nel pensiero! 

"Cari Mostri" è un sorprendente insieme di racconti brevi nati dalla fantasia dello scrittore, una fantasia eccelsa oserei dire, perché con assoluta maestria riesce ad inventare storie interessanti, divertenti, orrorifiche, spaventose, grottesche, ma che sono tutte accomunate dalle fobie, dalle paure e dai mostri che a tutti noi, indistintamente terrorizzano o che nell'infanzia hanno terrorizzato. C'è tanto da riflettere con ognuno di questi racconti, come una volta si faceva con le care vecchie favole che alla fine ti tiravano fuori "la morale", e ti spiegavano cosa non dovevi fare e cosa dovevi fare, cosa era giusto e cosa era sbagliato. Quando eri piccolo.

Ma questi sono racconti per noi che siamo grandi, e ora la morale dobbiamo trovarcela da soli, in un mondo in cui la morale è persa (o quasi).

Un libro prezioso che consiglio di leggere a chi ancora è capace di apprezzare le cose scritte con molta fantasia ed acume. Un libro che consiglio a chi ha voglia di leggere qualcosa di ironico, ma comunque intelligente e profondo. Un libro che consiglio di leggere a chi ama i racconti con un lato oscuro e ovviamente mostri!

xoxo Connor

La scheda del libro su Amazon.it

          

Foto by Connor

Disclosure: Questo prodotto è stato regalato a Connor a scopo di uso personale


2 commenti:

  1. eccomi pronta non solo a commentare per il link party ma anche a seguirti. Ho visto che hai molti libri interessanti da spulciare!XD Benni mi ha sempre ispirato moltissimo ma poi per mancanza di tempo ho sempre rimandato le sue letture. La grammatica di Dio è in wl da non so quanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saya, erano anni sai che non leggevo un libro di Stefano Benni, ma nonostante tutto con questo nuovo libro, anche se totalmente diverso nel genere, si conferma uno degli autori Italiani che prediligo. Quando vorrai leggere qualcosa di diverso, non farti scappare l'occasione di provare a leggere un suo libro :)
      xoxo Connor

      xoxo Connor

      Elimina

Post più popolari