giovedì 17 luglio 2014

Travel Corner - Guaita Plebis

Questo è lo stendardo dei Tamburini di Visso, che vent'anni fa io e il mio Fratellino ci imbarcammo nell'impresa di disegnare e dipingere su stoffa.
La sempre paziente mamma Beatrice l'ha poi cucito sulle stoffe dei colori della città di Visso, giallo e blu.
Ancora è lo stendardo più bello che si sia visto in giro, un lavoro davvero impegnativo che mi rende sempre orgogliosa quando lo ammiro!



Qui nella sede dei Tamburini di Visso, in posa davanti allo stendardo vecchie e nuove leve.


Vi segnalo il sito Torneo delle Guaite, che descrive nel dettaglio la storia e i particolari di questo evento, e dal quale ho preso le informazioni sulle Guaite che riporto di seguito.
"Nel 1255 il Comune di Visso acquistò dal feudatario di Norcia, Tibaldo di Farolfo, i castelli di Norcia, Pietralata, Nocelleto, Gualdo, Macereto, Aschio e Vallinfante, da cui la necessità di suddividere questo vasto territorio, per meglio amministrarlo, in 5 Guaite
(unità amministrative) con pari diritti, ognuna rappresentata da un Priore: GUAITA PLEBIS, GUAITA VILLAE, GUAITA PAGESE, GUAITA MONTANEA, GUAITA UXITAE. Guaita Plebis: Guaita Pieve o Plebis comprendente il centro di Visso ed il vicino Borgo Vallopa, ora Borgo San Giovanni, non aveva consigli particolari ed il territorio non era suddiviso tra il Borgo e la Città per modo che il bestiame poteva pascere promiscuamente su tutto il territorio della Guaita."
xoxo Connor
Foto by Connor

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari